• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Issuu
  • RSS

ResCasa



PRESENTATO NELLA SEDE DI RESCASA

Nuovo operativo Turismo 5

Dal 18 gennaio scorso è attivo il nuovo servizio di Regione Lombardia per la rilevazione dei dati turistici, come previsti dal PSN – Programma Statistico Nazionale – ai sensi dell’art.7 del D.Lsg.332/181 e del DPR del 2015.
Le rilevazioni dei dati riguardano il movimento dei clienti negli esercizi ricettivi e la capacità degli esercizi stessi, riguardando sia il settore alberghiero sia quello del turismo in appartamento.
L’attivazione del nuovo servizio prevede la migrazione dei dati da NewTurismo, utilizzato fino alla fine del 2017.

Per accedere al servizio occorre utilizzare le credenziali personali SPID o la CNS – Carta Nazionale dei Servizi.
Le credenziali si possono ottenere compilando il modulo apposito e inviandolo all’ufficio provinciale di competenza con i propri dati e quelli della struttura. Per Milano la competenza è di Città Metropolitana. Se però l’utente è già in possesso di credenziali, usate nel precedente sistema NewTurismo, potrà utilizzarle senza fare alcuna richiesta di abilitazione.
Successivamente all’accesso è possibile richiedere l’abilitazione per la struttura ricettiva di cui si è responsabili.

Polis-Lombardia, che ha illustrato il funzionamento e potenzialità del nuovo applicativo, in qualità di organo intermedio, provvederà all’invio dei dati raccolti a Istat.
A proposito della potenzialità, va sottolineato che Turismo5 può effettivamente consentire alle strutture di ottimizzare la gestione di tutti i dati e di migliorare le proprie capacità organizzative.
Con riguardo alle criticità, non sono certamente trasmissibili le difficoltà operative, soprattutto per i privati e in particolare con chi non ha dimestichezza con gli strumenti informatici.

Da ultimo, va ricordato che, in base all’art.40 c.9 della L.R. 27/15, le strutture hanno l’obbligo di comunicazione mensile dei flussi con sanzioni da 250 a 2500 euro per ciascun mese.
Su tale aspetto, Rescasa ha evidenziato che solo a gennaio si è avuta conoscenza dell’avvenuto passaggio a Turismo5 e ha chiesto che per gli operatori, in questa fase transitoria, siano sollevati da eventuali sanzioni.
Un po’ come era avvenuto con l’aumento dell’imposta di soggiorno, comunicato ufficialmente dal Comune, a inizio gennaio e che ha creato qualche problema nei conteggi relativi al primo mese dell’anno.

Data ultimo aggiornamento: 29/03/18
Categoria: News
Tipologia: Milano Provincia